Il marchio Carbipel

Non Vi diremo la provenienza del ns. logo/simbolo ne come sia a noi giunto; vi diremo però che la scelta fu casuale e istintiva.
Due colonne a rappresentare un edificio in costruzione "per alcuni" il tempio dell’Uomo spesso nella Tradizione rappresentato da due colonne.
Un Tempio morale e spirituale, edificato quotidianamente dal lavoro e con il lavoro sulle cose e su se stessi. Opera Magna, se fatta per donare. Ma questo ns. edificio vede una colonna deteriorata, praticamente semidistrutta.
Il ns. lavoro quotidiano è spesso posto a dura prova da limiti e congiunture così come la ns. natura umana; quell’incompiutezza ci ricorda l’umiltà di affermare che non si è mai pervenuti al perfezionamento, umano o lavorativo che dir si voglia. Ma ecco che proprio perché la ns. natura è indomabile ed ottimista vediamo ergersi sulla colonna di sinistra (del cuore) o di destra (la forza) un mitico volatile la Fenice. La Fenice rinasce sempre dalle proprie ceneri ed è quindi simbolo di longevità e di trasmutazione.

Carbipel con il proprio lavoro si integra con il processo della natura (che rimane ai ns. occhi fantastica e simbolica) rigenerando con il proprio lavoro pelli, donando a queste nuova vita e bellezza percepibili alla vista, con un tocco e una carezza.

tapp dama marchio